My Site Title

Glossario

Apparecchio a focolare aperto: generatore di calore fornito senza possibilità di chiusura della parte dell’apparecchio in cui è bruciato il combustibile; sono considerati tali anche i termocaminetti con focolare chiuso da ante o da sistema a saliscendi che possono funzionare a focolare aperto e gli inserti la cui cappa è di altezza sufficiente per il funzionamento a focolare aperto;

Apparecchio a focolare chiuso: generatore di calore la cui apertura è consentita solo per la carica del combustibile durante l’impiego;

Aria primaria Quantità di aria necessaria per fornire ossigeno nella parte inferiore o alla base della fiamma per la combustione primaria.
Aria secondaria Quantità di aria immessa nella parte superiore della fiamma necessaria perché avvenga la combustione secondaria.

 

 

Biocombustibile: combustibile prodotto direttamente o indirettamente da biomassa (biomassa: materiale di origine biologica, escluso il materiale incorporato in formazioni geologiche e trasformato in fossile);

 


Caminetto classico Questa tipologia di caminetto viene normalmente incassata all’interno della parete, ed è caratterizzata da un rivestimento in marmo con fini lavorazioni in rilievo, decorazioni scolpite a mano, eleganti levigature e lucidature, con una scelta di colori particolarmente raffinata. Destinazioni d’uso prevalenti: soggiorni, atrii, camere da letto.

Caminetto: impianto domestico dove si accende il fuoco, per riscaldare o cucinare, ricavato all’interno di un locale;

Caminetto moderno I caminetti realizzati secondo un design moderno sono caratterizzati dalla installazione a parete o ad angolo e possono attingere ad una più vasta scelta sia di cromie marmoree che di tipologie di lavorazione. Infatti la bocciardatura e la fresatura, unite a marmi pregiati dai colori più vivi e brillanti, contribuiscono a connotare questi prodotti con una maggiore personalità. Nell’evoluzione del caminetto moderno, da ultimo ha fatto la sua comparsa l’acciaio come materiale da rivestimento.
Destinazioni d’uso prevalenti: soggiorni, studi, mansarde, loft.

Caminetto rustico ll tipico caminetto che rende più calda e accogliente la vostra casa in montagna o la vostra taverna è il caminetto di stile rustico, caratterizzato dall’uso del tranciato di marmo, che dà al prodotto la sua impronta caratteristica e “familiare”. Si integra perfettamente in ambienti interni con arredi dai colori caldi e tenui, ma la sua versatilità lo fa consigliare anche in altre situazioni, per esempio sotto il patio della casa di villeggiatura.

Camino È l’insieme di elementi che costituisce l’impianto fumario (raccordo fumi/canna fumaria) 
allo scopo di garantire l’evacuazione dei fumi e lo smaltimento in atmosfera.

Canna fumaria É l'elemento fondamentale per lo smaltimento dei fumi, deve essere costruita con materiali idonei all'impiego di combustibili solidi.

Combustibile ecologico Tutti i caminetti utilizzano come combustibile la legna, con molti vantaggi rispetto all’utilizzo dei combustibili fossili: è più economica, è facilmente disponibile, produce un’energia più pulita e rinnovabile, grazie al processo di fotosintesi delle piante che riassorbono l’anidride carbonica che risulta dalla combustione.

Combustione primaria Fase in cui, nella combustione della legna, il carbonio (C) contenuto in essa si combina con l’ossigeno (O) dell’aria generando una reazione chimica esotermica con produzione di due componenti gassose: CO2 (anidride carbonica) e CO (monossido di carbonio).

Combustione secondaria Ulteriore combustione generata dall’ingresso di ossigeno nella parte alta della fiamma; il risultato è un abbassamento del tenore di CO nei fumi con un parallelo aumento del rendimento.

Comignolo Elemento terminale di una canna fumaria. Le caratteristiche tecniche del comignolo sono di consentire che i prodotti della combustione possano essere smaltiti nell'atmosfera ed evitare eventuali precipitazioni antistanti l'abitazione. Importante inoltre che il vento non possa entrare in canna per non avere ritorni di fumo sgradevoli nel locale.

Convezione Movimento naturale dell’aria che riscaldandosi diventa più leggera e sale verso l’alto, viceversa raffreddandosi.

 

Fluido termovettore È il veicolo di trasporto del calore verso la destinazione, cioè il corpo riscaldante (bocchetta aria calda o termosifone). Può essere costituito dall’aria o dall’acqua.

Focolare a bocca aperta (Detto anche PREFABBRICATO) È il focolare tradizionale, senza alcuna interposizione fra fuoco e ambiente. È costituito da elementi prefabbricati in argilla, refrattario o pannelli in ghisa.
Chi sceglie il focolare aperto sceglie la bellezza della fiamma, la sensazione del calore e della luce che invade piacevolmente l’ambiente. Se non avete particolari esigenze di riscaldamento, questo prodotto si caratterizza per una durata praticamente illimitata, massima semplicità d’uso costi contenuti. Particolarmente indicato per i caminetti rustici anche per la possibilità di cucinare.

 

Kilocaloria (Caloria x 1000) Unità di misura dell’energia termica (es.: il calore che serve per portare un metrocubo di aria a 18-20°C è di circa 40-45 Kcal/ora).


Potenza termica diretta Quantità di calore ceduto dall’aria attraverso il fluido termovettore (ventilazione o convezione).

Potenza termica globale Quantità di calore effettivamente resa dal focolare.

Potenza termochimica Quantità teorica di calore data dal carico di legna.


Potere calorifico Quantità teorica di calore data da un kilogrammo di legna (con umidità del 15-20% si hanno circa 3500 Kcal/ora)

Presa aria esterna Foro dal quale entra l’aria necessaria per ossigenare il termocamino e l’ambiente nel quale esso è collocato.

 

Raccordo fumi Raccordo fra termocamino/caminetto e ambiente esterno.

Rendimento Rapporto tra potenza termica diretta e potenza termochimica. Più semplicemente: la quantità massima di calore espressa in valore percentuale che si può ottenere dalla legna attraverso il caminetto/termocaminetto.

Rivestimento Parte esterna decorativa e strutturale del caminetto, costituita principalmente da marmo, ma anche da legno o metallo.

 

Scambiatore di calore È il componente del termocaminetto costituito da una caldaia che contiene il fluido termovettore, il quale assorbirà energia termica dalla combustione della legna.

Stufa: apparecchio con focolare completamente chiuso, con porta/e che è/sono normalmente chiusa/e, che diffonde calore per radiazione e/o convezione e fornisce inoltre acqua calda quando dotato di caldaia;

 

Termocaminetto (Detto anche MONOBLOCCO) Focolare a bocca chiusa da un’anta a vetro, per riscaldamento che utilizza un fluido termovettore a circolazione forzata (rif. norma UNI 9841).
Il termocaminetto è un prodotto tecnologicamente evoluto che consente un rendimento calorico eccellente (oltre il 70%) ed è caratterizzato da alti livelli di sicurezza ed affidabilità. Una vera e propria macchina da riscaldamento che diffonde calore e atmosfera in tutta la casa, senza penalizzare la suggestione del fuoco.
Il termocaminetto offre un più alto rendimento rispetto al focolare aperto ed emette una miscela di residui della combustione maggiormente compatibile con l’ambiente.

Termocaminetti: apparecchi con camera di combustione chiusa con controllo dell’afflusso dell’aria di combustione e fuoco a vista;

 

Ventilazione naturale Movimento naturale dell’aria per termoconvezione all’interno dell’ambiente.

Ventilazione forzata Movimento artificiale dell’aria con l’ausilio di un ventilatore.